Indietro
  • Gran Bretagna
  • Musei Archeologici
  • 2010-2018
  • Europa

Visitor Centre

Stonehenge, UK

2012-2013

Stonehenge, icona dell’archeologia mondiale e patrimonio dell’umanità UNESCO, ha rinnovato il suo approccio al pubblico con un nuovo museo e il ripristino dell’antico paesaggio, al termine di lavori costati quasi trenta milioni di sterline e condotti in tempi record.

Aboliti il vecchio parcheggio e la brutta strada d’accesso, i visitatori ritrovano l’emozione di arrivare a Stonehenge come gli antichi frequentatori. Il percorso di visita inizia dal Visitor Centre, situato a un miglio e mezzo dal sito archeologico e da lì totalmente nascosto alla vista.


Progetto architettonico: Haley Sharpe Design (Toronto-Leicester)

Progetto museografico: English Heritage


La sfida

Progettato secondo i più avanzati criteri di sostenibilità e compatibilità ambientale, il nuovo centro, destinato ad accogliere oltre un milione di persone all’anno provenienti da ogni parte del mondo, ospita anche uno spazio museale dedicato alla storia del celeberrimo circolo di pietre neolitico e del ricco territorio circostante.

L’esposizione, in cui la scienza occhieggia al mistero - compresa una suggestiva sosta virtuale all’interno del cerchio di pietre all’alba del solstizio d’estate - è articolata in una sezione permanente con i reperti degli scavi condotti sul sito e in una per mostre temporanee.


La soluzione

Le vetrine del nuovo Visitor Centre sono state realizzate dalla Goppion, vincitrice della gara di appalto indetta dall’English Heritage agli inizi del 2013.

Si tratta di 9 grandi vetrine progettate e costruire ad hoc in vetro e acciaio, di due distinte tipologie: ad isola per l’esposizione permanente e a parete per le mostre. Definite in collaborazione e in stretta sinergia con l'English Heritage, nella persona di David ThickettSenior Conservation Scientist, e con il progettista e designer Cavin Kallis le vetrine Goppion rispondono all’alto livello di qualità richiesto dal cliente e sono dotate di sofisticati impianti di climatizzazione che garantiscono elevatissime prestazioni di conservazione e tenuta all’interno di un edificio costruito secondo i dettami della bio-architettura.