Indietro
  • Asia
  • Musei d'Arte
  • Musei di arti decorative, artigianato, design
  • Musei etno-antropologici
  • 2010-2018

Her Majesty Queen Sirikit Museum of Textiles

Bangkok, Thailand

2012

Ospitato nel Grand Palace, storico palazzo reale, completamente e sontuosamente rinnovato per l’occasione in stile italiano, il Museo espone la ricchissima collezione di abiti della regina, disegnati dagli anni 70 ad oggi dallo stilista francese Pierre Balmain e l’ampia collezione di stoffe prodotta dalla Fondazione della Regina, da sempre impegnata nella valorizzazione delle tecniche di tessitura tradizionali del paese.

Progetto architettonico: Jai Siriatumrong (DSDI Inc.), Bangkok
Progetto museografico: Tim Culbert, Celia Imrey, New York

La sfida

Diverse l’una dall’altra per forma, per movimento, per dimensioni, le vetrine che siamo stati chiamati a ingegnerizzare e produrre sono costruzioni di grande complessità, in grado di proporre visioni inusuali e dinamiche, ricreando ad esempio il movimento degli abiti su manichini immobili, o dando effetti di tridimensionalità, o facendo comparire e scomparire dalla vista gli oggetti esposti, o ancora creando suggestive interazioni con le vedute esterne.

La soluzione

Altamente tecnologiche, le vetrine Goppion, realizzate in materiali speciali, contengono (e nascondono) al loro interno impianti ad elevatissime prestazioni, vista la delicatezza e la preziosità del loro contenuto: l’illuminazione interna, il controllo climatico (attivo e passivo), i sistemi di sicurezza.

L’uso sapiente del colore (giallo e azzurro, colori simbolo della Thailandia), la preziosità dei materiali e delle finiture e il design tecnologico creano una suggestiva dialettica con l’architettura antica del palazzo.