Indietro
  • Europa
  • Francia
  • Musei d'Arte
  • 2010-2018

LaM - Lille métropole musée d’art moderne, d’art contemporain et d’art brut

Villeneuve-d’Ascq, France

2008-2009

Il museo, situato nel verdeggiante parco di Villeneuve d’Ascq, nel suburbio di Lille, è nato nel 1983 grazie alla donazione alla città di una prestigiosa collezione privata di arte del XX secolo. Nel 1995 ha ricevuto un’importante donazione di arte grezza, che includeva lavori di Carlo Zinelli, Paul End e Madge Gill. L’edificio mantiene una sorta di stretto dialogo con il parco nel quale è collocato e dove è collocata, tra le altre opere, la “Femme aux bras écartés” di Picasso: i volumi nuovi adottano un’architettura decisamente contemporanea, rispettosa dei volumi antichi, senza cercare di imitarli, ma dei quali riprendono la scala ed i principi di relazione con il paesaggio.

Progetto museografico: Renaud Pierard, Parigi

La sfida

La presentazione della collezione di arte grezza privilegia gli spazi aperti, organizzati per avere delle visioni incrociate e provocare delle sorprese. La museografia si dipana discreta per mettere meglio in valore le opere. Un’illuminazione dolce anima i volumi e colora uniformemente di chiaro le pareti. Pedane e basamenti, realizzati in fibro-cemento ad alte prestazioni, sembrano essere un prolungamento dei muri e dei pavimenti, così come le vetrine a leggio sembrano emergere dai panneli. Le vetrine centrali, infine, hanno un lato in vetro acidato serigrafato che richiama i frangi-luce dell’edificio. La soluzione Goppion ha interpretato la museografia, nascondendo la tecnologia dietro l’eleganza delle materie nobili.

Il progetto in numeri

Area espositiva: 2.250 m2; unità espositive: 33; lunghezza del fronte espositivo: 100 m