Indietro
  • Europa
  • Italia
  • Musei Archeologici
  • 2010-2018

Colosseo

Colosseo

Roma, Italia

2014

La mostra "La Biblioteca Infinita. I luoghi del sapere nel mondo antico", organizzata di concerto dalla Soprintendenza Archeologica e dalla Soprintendenza Capitolina negli ambulacri del Colosseo, è nata dai risultati degli scavi archeologici degli Auditoria di Adriano a piazza Madonna di Loreto (scoperti in occasione dei lavori per la linea C della Metropolitana) e del Tempio della Pace, in via dei Fori Imperiali. L’esposizione documenta l’evoluzione del libro e della lettura nel mondo greco-romano, così come i luoghi pubblici e privati destinati alla custodia e allo scambio del sapere.

La sfida e la soluzione

Per la mostra, ambientata in locali aperti ed esposti agli agenti atmosferici, la Goppion ha realizzato una vetrina destinata a contenere un libro in prestito dalla Biblioteca Nazionale di Napoli. Si tratta di una vetrina speciale che appartiene al nuovissimo Sistema C Goppion (vetrine a clima attivo per esterni), composta da un basamento nel quale è alloggiato il vano tecnico e da una vetro camera. Le elevatissime condizioni di tenuta garantiscono il mantenimento del microclima ideale (18/20°; UR 50/53%). Uno schermo LCD inserito nel vano tecnico consente il monitoraggio costante dei valori. Il design è sobrio ed elegante: i profili e il piano espositivo, a piramide, sono realizzati in acciaio inox sabbiato, il supporto per il volume è in plexiglas. Come in tutte le vetrine Goppion è certificato l’impiego esclusivo di materiali a bassa emissione.