Indietro
  • Europa
  • Italia
  • Musei Archeologici
  • 2010-2018

Civico Museo Archeologico

Milano, Italia

2011-2012

Ampliato grazie all’acquisizione di nuovi locali, il Museo  Archeologico di Milano, memoria storica della città, vanta oggi le nuove sezioni “Altomedievale”, “Etrusca” e “Greca”.

Il percorso si snoda su tre piani, per oltre 500 metri quadrati, alla scoperta di reperti - ceramiche, sculture in terracotta, bronzi, gioielli e capi di abbigliamento – anche inediti.

Progetto museografico: Andrea Bruno, Torino

La sfida

Il progetto dell’allestimento è costituito da vetrine di grande leggerezza visiva e ricercatezza formale, che prevedono un uso intensivo di vetri sabbiati e di vetri con interposti tessuti. Vere e proprie casseforti trasparenti – che in alcuni casi superano addirittura i 2000 kg di peso – in cui è possibile ammirare il patrimonio delle Civiche Raccolte Archeologiche e Numismatiche di Milano, eredi dirette del Museo Patrio di Archeologia fondato nel 1862.

La soluzione

La maggioranza delle unità espositive installate appartengono al Sistema Q. Alcune vetrine speciali, realizzate da Goppion su disegno dell’architetto Bruno, arricchiscono l’installazione del Museo Archeologico: “un allestimento sommesso, molto sobrio che si avvale di vetrine tecniche di grande qualità, supporto delicato agli oggetti che contengono”.